Tiramisu esotico

Tiramisu esotico Ricetta vegetariana

Prodotto(i) utilizzato(i)

Sojade ananas

Sojade ananas

Ingredienti

Per la panna:

250 g di dessert Sojade Ananas
2 gialli d’uovo
50 g di zucchero
2 bianchi d’uovo

Per lo sciroppo di frutta:

2 piccoli manghi maturi, pelati e tagliati in quarti
1 piccolo ananas Victoria pelato e tagliato a fette sottili
25 cl di acqua
il succo di mezzo limone
4 bustine di zucchero vanigliato
50 g di zucchero
1 cucchiaino da caffè di cannella
8 g di AgarAgar
24 biscotti

Fasi di preparazione

Preparate lo sciroppo di frutta:

Portare a ebollizione l’acqua con lo zucchero e la cannella, lasciar cuocere 10 minuti.

Filtrare lo sciroppo e riportatelo a ebollizione inserendo i frutti pelati e tagliati. Lasciar cuocere a fuoco basso per 8/10 minuti, poi lasciar raffreddare i frutti nello sciroppo.

Scolare la frutta delicatamente per recuperare tutto lo sciroppo. Mettere da parte la frutta per la guarnizione del tiramisù.

Per la crema, montare i rossi d’uovo con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa.

Aggiungere il dessert Sojade ananas, l’Agar Agar e mescolare.

Montare i bianchi a neve ferma. Mettere il recipiente con i bianchi nel frigorifero per 1 ora prima di montarli, per un miglior risultato. Mescolate delicatamente aggiungendoli alla preparazione precedente.
Spezzare in due i biscotti e inzupparli nello sciroppo diluito in 10 cl di acqua.

Posizionarli nel fondo dei bicchieri, aggiungere qualche pezzetto di ananas e mango avanzati (potete spingere un po’ la frutta per meglio formare gli strati), versare 2 scucchiai da minestra della Crema e ripetere l’operazione terminando con una dose generosa di crema.

Conservare al fresco per almeno 4 ore.

Le garanzie Sojade

Imballaggi senza bisfenolo A né ftalati
Imballaggi senza bisfenolo A né ftalati
La coltivazione della soia ha bisogno di terreni di piccole dimensioni, consuma poca acqua e genera poco CO2 rispetto alle proteine animali
La coltivazione della soia ha bisogno di terreni di piccole dimensioni, consuma poca acqua e genera poco CO2 rispetto alle proteine animali